TENSINT - ENGINEERING & SERVICES.

Coperture Sportive in Legno Lamellare

Le strutture ad archi o con travi in legno lamellare, coperte con membrana tessile o con pannelli, sono la giusta soluzione per coprire gli spazi ove ci sia la necessità di conferire un aspetto estetico di prestigio.

Gli elementi sono realizzati in legno lamellare di prima e seconda categoria, composti da tavole di abete incollate, trattate con antimuffa ed antitarlo, e di dimensioni atte a sopportare i carichi richiesti.


Possibili_tipologie

Le strutture ad archi in legno lamellare possono essere realizzate:

  • con le testate in telo
  • con la baraccatura
  • con l'accoppiamento di due archi
  • con l'aggiunta di pensiline laterali
  • con una parte verticale della testata

 

Documentazione

Ogni "Struttura Reticolare Spaziale Geodetica"viene progettata in ottemperanza delle nuove Normative NTC2008 e corredata di tutta la documentazione necessaria per  il deposito al Genio Civile e per l'eventuale approvazione Sismica comprensiva della "Garanzia Decennale" della struttura della  Certificazione dei materiali e del POS (Piano Operativo della Sicurezza)

Costruzione

Le strutture ad archi in legno lamellare si possono generalmente realizzare  unendo un numero di archi tramite dei traversi inseriti orizzontalmente tra due archi tramite opportune scarpette in acciaio.

In questo modo determinata la luce della struttura si possono unire un numero infinito di archi che possono essere schematizzati come un arco a tre cerniere o a quattro cerniere, ottenendo nel primo caso una struttura isostatica e nel secondo iperstatica.

Gli elementi verticali curvi possono essere uniti fra di loro tramite opportune piastre che possono simulare una cerniera  o ripristinare la continuità dell'arco.

Per la stabilizzazione delle strutture in legno lamellare è necessario inserire dei controventamenti a crociera in acciaio realizzati con dei tondi pieni di opportuni diametri filettati in modo da poter tensionare gli stessi e garantirgli la funzione stabilizzante.

Ogni arco avrà alla base una opportuna piastra in acciaio che potrà simulare una cerniera o un incastro in funzione della schematizzazione strutturale richiesta.

Protezione

Il legno lamellare protetto con mordente

Le piastre e gli elementi in acciaio protetti con zincatura a caldo o con verniciatura.

Assistenza

  • Servizio di assistenza e manutenzione
  • Messa a norma strutture esistenti e relativi impianti
  • Sostituzioni membrana di copertura
  • Rinforzo strutturale per nuova copertura rigida con pannelli coibentati
  • Ricollaudo della struttura dopo i 10 anni

Copertura

 

La copertura di una struttura in legno lamellare ad archi può essere realizzata in diversi materiali: membrane in PVC o in pannelli rigidi.

La copertura più diffusa ed economica è quella ottenuta con l'utilizzo dei teli in PVC.

La copertura, posizionata all'esterno della struttura in legno lamellare, potrà essere fissata e tensionata tramite l'inserimento di opportuni tiranti (Cricchetti), che collegano i profili tubolari inseriti nelle sacche saldate sul telo e gli ancoraggi perimetrali fissi della struttura.

I teli impiegati per realizzare le  membrane di copertura sono impermeabili, con interposto un tessuto in poliestere ad alta tenacità di tipo 1 classificato B-s1-d0, ricoperto da ambo i lati con cloruro in polivinile (PVC)  e sono costituite da tessuto in poliestere, spalmato da ambo i lati, con PVC trattato ignifugo di tipo 1 classe B-s1, d0. 

Le membrane di copertura possono essere realizzate con il confezionamento di un semplice telo o per essere più performanti dal punto di vista energetico con l'accoppiamento di due teli distanziati tra loro grazie all'aria spinta all'interno dell'intercapedine realizzata.

La copertura può essere anche realizzata con pannelli rigidi e coibentati, ottenuti tramite l'accoppiamento di due lamiere che contengono il materiale coibente, che può essere poliuretano, polistirene, lana di roccia così da poter scegliere l'accoppiamento più idoneo alle specifiche esigenze.

Questi pannelli sandwich possono essere realizzati con il raggio di curvatura e con la lunghezza volute, in modo da poter ottenere la forma semicircolare voluta.